© Gen.G
Canale Telegram
Manaskill telegram

In questi giorni il panorama competitivo di League of Legends è in pieno fermento, grazie al via vai dei giocatori professionisti da un Team all’altro. Ci troviamo nel bel mezzo di una folta campagna acquisti dal momento che molti dei contratti sono scaduti.

Oggi volevo soffermarmi sulla scelta del Jungler Peanut, al momento il Jungler più pagato al mondo, che per fare ammenda dalla sua cattiva performance nella lega coreana, ha deciso di rifiutare dei contratti milionari per andare ai Gen.G.

Gen.G hanno tenuto d’occhio il Player già mentre giocava i Kingzone Dragon X, ed ha deciso di investire tutte le sue risorse su di lui non appena Peanut ha annunciato la fine del suo contratto con il precedente Team.

“Ciao a tutti! Stavo considerando l’idea di spostarmi in un campionato straniero dopo questa stagione, ma dopo la performance deludente del 2018, ho deciso di rimanere in Corea per riconquistare la fama in LCK e recuperare dal brutto ricordo del Mid Season Invitational. Quindi ho deciso di rimanere in Corea.”

Peanut ha ricevuto numerose offerte mentre era in trattativa con i Gen.G, in quanto è riconosciuto per le sue doti di Jungler aggressivo, e per aver vinto gli LCK con ogni team in cui era titolare ogni anno. Per accaparrarsi il giocatore i Gen G gli hanno offerto il più alto salario che un Jungler abbia mai guadagnato in Corea  e nella giornata di ieri è stato firmato il contratto.

Una decisione onorevole per il giovane Peanut, che decide di rimanere a casa per riconquistare i suoi fan e provare nuovamente a vincere l’unico titolo che gli manca dopo averne raggiunto per ben due volte le semifinali: il mondiale.

Canale Telegram
Manaskill telegram

LASCIA UN COMMENTO

Hey commenta qui!
Inserisci il tuo nome qui