Xbox Series X

xbox series xTutti si aspettano davvero tanto dalla nuova console Xbox Series X e da ciò che è finora trapelato non resteranno certamente delusi. Soprattutto in termini di rapidità, potenza e compatibilità. Microsoft ha impiegato diversi anni per mettere a punto un sistema di gioco da sogno che contrasti seriamente il competitor Sony. E presto i risultati saranno sotto gli occhi di tutti.

banner rimborso amazon telegram

Argomenti principali della guida:

Potenza

Parliamo innanzitutto della potenza di Xbox Series X, che può addirittura far girare i videogame in risoluzione 4k e a 120 fotogrammi al secondo. Insomma uno spettacolo per gli occhi, reso possibile grazie al nuovo SoC (circuito integrato in cui è ospitato il processore) custom AMD con una CPU AMD Zen 2 e una unità di elaborazione grafica RDNA. Come la PlayStation 5 la CPU sarà dotata di 8 core ma girerà a 3.8 Ghz (contro i 3.5 della futura console Sony).

Mai nessuno era arrivato a tanto in tema di velocità di clock e ciò porta necessariamente ad una esigenza di dissipazione del calore notevole, soddisfatta con un sistema a cilindro che tira l’aria e la espelle in alto attraverso una ventola. La stessa struttura che ospita le due schede madri compie il medesimo lavoro di dissipazione. La prima scheda madre serve al processore, con 320 bit e 10 moduli Ram DDR6 per un totale di 16 giga. Le seconda è dedicata all’alimentazione, al lettore Blu-Ray e ai componenti accessori.

xbox series xVelocità di clock elevatissima anche per il processore grafico di Xbox Series X: si parla di 1825MHz. 3328 shaders sistemati su 52 computer units assicurano 12 teraflop di potenza e la piena compatibilità con DirectX Rayracing e relativa accelerazione hardware per audio e video. La gestione della luce risulta così rivoluzionaria e incredibilmente realistica.

Gears 5 sarà certamente tra i primi titoli su Xbox Series X che girerà in modalità PC Ultra Spec e spingerà al limite le potenzialità della nuova console di casa Microsoft, con tempi di caricamento minimi e l’obiettivo di arrivare a 120 fotogrammi al secondo. Ottima notizia per chi ha acquistato questo gioco per Xbox One: quando uscirà Xbox Series X il relativo titolo sarà disponibile gratuitamente.

Velocità

Attraverso la Xbox Velocity Architecture verranno raggiunte vette di velocità inesplorate, grazie ad un hard disk NVMe SSD da 1 TB. Il sistema comprime alcuni elementi dei giochi nell’hard disk ottenendo un considerevole risparmio di spazio. Ciò è possibile attraverso un modulo di decompressione hardware, che svincola il processore da questo compito assai gravoso.

Un unico core gestirà l’esplorazione del mondo del gioco al quale stiamo giocando e il Sampler Feedback Streaming caricherà in memoria solo le parti di textures di cui l’unità di elaborazione grafica ha realmente bisogno. Considerando il peso della risoluzione 4k questa innovazione ci evita di sperperare memoria inutile e ottimizza le risorse della RAM e dell’hard disk SSD.

In caso di esaurimento dello spazio sull’hard disk interno nessun problema: Xbox Series X sarà compatibile con card di memoria da inserire direttamente nella console. Ovviamente ci saranno delle porte usb nelle quali si potranno inserire hard disk esterni con i giochi delle console precedenti. Infatti per beneficiare della Xbox Velocity Architecture i nuovi titoli devono essere fatti partire dalla memoria interna o dalla card esterna di cui sopra.

banner rimborso amazon telegram

Riguardo ai problemi di latenza, che affliggono il trasferimento del segnale dal controller alla console e quindi allo schermo, sono stati promessi notevoli passi avanti. Dagli 8 millisecondi che richiedeva la trasmissione del controller di Xbox One si passerà al sistema Dynamic Latency Imput , che eviterà che alcuni comandi non vengano rilevati e ridurrà notevolmente la latenza.

Anche la pressione dei tasti verrà rilevata all’istante e la trasmissione allo schermo beneficerà delle nuove porte HDMI 2.1, compatibili con la risoluzione 4k e con una frequenza di aggiornamento che arriva a 120 Hz. Un frame verrà così trasmesso in soli 8.3 millisecondi e anche in questo caso la latenza sullo schermo sarà molto minore. Tra l’altro nella confezione insieme alla Xbox Series X troveremo incluso anche un cavo HDMI ad alta velocità.

Compatibilità

Verranno mantenute anche le promesse di Microsoft circa la compatibilità dei titoli di Xbox One, Xbox 360 e in generale di tutti i giochi targati Xbox. E non si tratterà solo di un adattamento in quanto giocare su Xbox Series X con questi giochi porterà diversi benefici: tempi di avvio e caricamento ridotti, frame rate più performanti, risoluzioni superiori e immagini molto migliori.

E inoltre i giochi verranno convertiti da SDR a HDR senza gravare sul processore, sulla memoria o sull’unità di elaborazione grafica.

Ultimi due miglioramenti da segnalare sono il multiplayer cross generation, col quale si potrà giocare in rete con le diverse generazioni di console e lo Smart Delivery, che ci permetterà di comprare un gioco un’unica volta e di disporre sempre della sua versione più nuova su ogni generazione di console Xbox.

Controller

Un controller nuovo di zecca è un ulteriore punto di forza della Xbox Series X, ottimizzando le sue dimensioni e la funzionalità delle freccette. Potremo giocare quindi con uno strumento più agile e leggero, di dimensioni inferiori e con un grip migliore grazie all’arrotondamento maggiore delle componenti.

xbox series x controllerLo spazio posto al centro delle frecce direzionali consentirà di appoggiare comodamente il nostro pollice. Il tasto “share” avvierà la partita rapidamente bypassando i menu e servirà a creare degli screenshot. Ad ogni modo resteranno funzionanti anche i controller precedenti (e quello nuovo sarà allo stesso tempo utilizzabile sulle console precedenti).

Conclusioni

Non ci resta quindi che attendere la data di uscita di Xbox Series X, che verrà fissata tra i mesi di ottobre e dicembre 2020. Al momento l’emergenza Coronavirus non dovrebbe causare ritardi e tra i titoli di lancio ci saranno “Halo Infinite” e “Hellblade 2”.

E per quanto riguarda il prezzo? Non è dato ancora conoscerlo ma Microsoft assicura che rispetto al passato non stabilirà un prezzo maggiore dei suoi competitor. Vi lasciamo con le specifiche tecniche annunciate per quanto riguarda Xbox Series X:

  • CPU: 8 core Zen 2, 3,8 GHz (3,6 GHz con SMT)
  • GPU: 12 TFLOPS, 52 CU a 1825 MHz, architettura RDNA 2 personalizzata
  • Dimensione del die: 360,45 mm2
  • Processo produttivo: 7 nanometri enhanced di TSMC
  • Memoria: 16 GB GDDR6
  • Larghezza di banda della memoria: 10 GB a 560GB/s, 6 GB a 336 GB/s
  • Throughput I/O: 2,4 GB/s (raw), 4,8 GB/s (compresso)
  • Spazio d’archiviazione interno: SSD NVMe personalizzato da 1 TB
  • Spazio d’archiviazione espandibile: schede d’espansione da 1 TB
  • Spazio d’archiviazione esterno: supporto ad HDD USB 3,2
  • Lettore ottico: Blu-Ray 4K UHD
  • Obiettivo prestazionale: 4K a 60 FPS – fino a 120FPS

Torna alla pagina dedicata a tutte le console

banner rimborso amazon telegram