© Riot Games
Pubblicità

Benvenuti in questa guida alla giungla un po’ più approfondita al ruolo del Jungler di League of Legends. In questo articolo analizzeremo il giro di giungla più efficace ed utilizzato in queste ultime patch.

Da dove iniziare

Per massimizzare l’efficacia di questa strategia, è necessario piazzare un lume nel piccolo cespuglio solitario alle due entrate della giungla, sia vicino al rosso che vicino al blu. Facendo questo sarete in grado di vedere se il Jungler nemico decida di counterjunglare per rubare il vostro potenziamento blu o rosso.

La forza di questo giro, risiede nel raggiungere il livello 3 dopo aver pulito soltanto 3 campi di mostri, dandovi la possibilità di gankare la corsia centrale o superiore con un’abilità in più.

Il giro di giungla

Passiamo adesso alla pratica della guida alla giungla. Inizierete la partita dalla Rovobestia Cremisi e vi dirigerete, una volta ottenuto il Red Buff, verso i vostri Krug.
Ricordatevi di utilizzare la Punizione o Smite sul Krug grande, questo servirà a curarvi, velocizzare i tempi di pulizia e ad avere nuovamente la vostra abilità dell’evocatore per l’argogranchio. Appena completate il secondo campo, muovetevi verso i Lamabecchi. Solitamente se avete selezionato un Campione con un buon clear dei campi non dovreste avere problemi, alternativamente allenatevi con il kite.

Livello 3

Ora che abbiamo raggiunto il livello 3 ci si aprono 4 possibilità:

  1. Gankare la corsia superiore
  2. Gankare la corsia centrale
  3. Uccidere l’argogranchio
  4. Counterjunglare
  5. Continuare il giro di giungla

Cosa scegliere?

La scelta tra una di queste 4 alternative è molto facile, basta guardare la mappa ed analizzare la situazione:

  • Se uno dei laner avversari è in una posizione tale da poter essere gankato, la scelta giusta ricadrà sulla prima o sulla seconda opzione;
  • La cattura dell’Argogranchio, quando disponibile, è sempre un’ottima scelta in quanto fornisce oro, esperienza e visione in una porzione di mappa;
  • Counterjunglare, invece, è l’alternativa più rischiosa ed andrebbe fatto se e solo se riusciamo ad individuare il Jungler avversario, solitamente tramite il lume che abbiamo piazzato ad inizio partita.
  • Se nessuna delle precedenti è fattibile, procedere con la pulizia completa dei vostri campi di Giungla e recallare.

Rubber banding

In questa parte della guida alla giungla, analizzeremo la quarta alternativa.
Se doveste ricadere sull’ultima delle opzioni elencate sopra non disperate, infatti questa nuova strategia prevede anche questo. Se decidete di pulire tutti i campi per poi recallare, una volta acquistati i vostri oggetti potrete dirigervi nuovamente verso i Lamabecchi, poiché saranno già respawnati e saranno pronti per essere uccisi nuovamente. Una volta puliti e puniti i Lamabecchi potrete procedere come nel primo giro: Krug>Lupi>Gromp>Argogranchio>Gank.

Questo fenomeno di ottimizzazione dei tempi si chiama Rubber Banding e serve a rendere proficuo ogni singolo istante del vostro tempo in Giungla, pulendo i vostri campi ogni qual volta che essi saranno disponibili, permettendovi in questo modo di accelerare la vostra scalata ai vostri powerspike

 

LASCIA UN COMMENTO

Hey commenta qui!
Inserisci il tuo nome qui