patch hearthstone giugno
©Blizzard

Da poco rilasciate le date e le applicazioni ufficiali del prossimi nerf che colpiranno la sezione wild e standard di Hearthstone. annunciati dopo gli HCT Play-Off i nuovi cambiamenti al gioco sembrano andare a bilanciare un meta che mai fu così variegato.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio le carte coinvolte nel prossimo bilanciamento.

Si parte dalla sezione STANDARD in cui ci sono ben 5 carte che subiscono un cambiamento:

CHIAMATA ALLE ARMI

Una delle carte Hearthstone più forti che il meta standard attuale offre al paladino riceve aumento del costo di mana che passa da 4 a 5 mana, la carta così non risulta compromessa ma comunque viene di fatto privata all’archetipo Even(Pari) che si vede impoverito di una carta fondante a favore dell’archetipo Odd (Dispari) che avrà dal prossimo aggiornamento una nuova potente risorsa per prendere direttamente dal deck i suoi drop a 1.

Nerf Hearthstone Chiamata alle armi
©playhearthstone

LACCHE’ POSSEDUTO

Incubo da diversi mesi per gli avverarsi dello stregone, il lacchè posseduto è un altro bersaglio del futuro nerf. Infatti la carta che permette di reclutare, una volta morto, un demone dal deck passa dal costare 5 mana al costare 6 mana. Sarà sufficiente ad arrestare la massiccia presenza dello stregone nel meta?

Nerf Lacchè Hearthstone
©playhearthstone

 

 

PATTO TENEBROSO

Patto tenebroso è una carta che nell’archetipo Control Lock e Cube Lock va a braccetto con il lacchè posseduto, e anche questa riceve un nerf questa volta non nel costo ma bensì nell’effetto che al posto di rigenerare 8 punti saluti al proprio eroe ne rigenererà 4.Con questi due nerf la Blizzard ci fa capire come intende bilanciare ma non distruggere l’archetipo warlock che con queste modifiche si trova più in difficoltà contro archetipi aggro/mid-range

Nerf Hearthstone patto tenebroso
©playhearthstone

EVOCATRICE ASTIOSA

Evocatrice astiosa è una delle carte più discusse del meta e anche fondamento di alcuni archetipi molto forti come Spiteful Druid e Spiteful Priest che contano comunque numerose presenze in questo meta. Il nerf anche qui prevede un aumento del costo di mana , la carta , infatti, passa dal costare 6 mana a 7 mana. Riuscirà questo a rendere apprezzata questa carta così discussa?

Nerf Spiteful Hearthstone
©playhearthstone

NUCLEO CRISTALLINO

Dulcis in fundo, è Nucleo Cristallino ad essere l’ultima delle carte STANDARD soggette al bilanciamento. Un record personale per questa Quest che è la prima carta nella storia di hearthstone a ricevere due nerf. Infatti dopo il primo nerf che ne aumentò il numero di servitori necessari per completarla adesso subisce un ulteriore indebolimento ma questa volta sull’effetto. Dall’aggiornamento infatti i servitori non avranno più un body 5-5 ma 4-4. Basterà questo a fermare uno degli archetipi che più hanno spaccato gli appassionati e i professionisti di hearthstone?

Nerf Quest Ladro Hearthstone
©playhearthstone

 

NERF WILD

Per quanto riguarda invece il formato Selvaggio (Wild) c’è una sola carta che viene nerfata e cioè : Strega di mare Naga

 

STREGA DI MARE NAGA

Strega di mare Naga è una carta dal potenziale incredibile soprattutto in combinazioni con i giganti, è evidente che la sua versatilità negli archetipi con i giganti hanno portato la Blizzard a rivalutare le sue statistiche. Ciò che hanno ritenuto forte e sbilanciato nella carta è stato, anche per la Naga, il costo di mana. Infatti una carta così potente per la Blizzard è stato un errore farla costare solo 5 mana, il costo della naga passerà , infatti, da 5 mana a 8 mana.Questo potrebbe guastare un po’ tanto le feste agli archetipi che si basavano solo sulla strega per fare board a dir poco spaventose.

Nerf hearthstone Naga
©playhearthstone

 

Riusciranno questi nerf a riavviare il meta? Sono sufficienti i bilanciamenti previsti a sistemare alcune carte ritenute “sbilanciate”? Lo scopriremo solo vedendo come si evolverà il meta dopo questi attesi HCT- Playoff

LASCIA UN COMMENTO

Hey commenta qui!
Inserisci il tuo nome qui