capcom resident evil 4 2021
© Capcom

Capcom ha da poco fatto sapere che, nonostante la pandemia in corso, “Mirerà a rilasciare i  titoli più importanti” entro marzo 2021.

Lo sviluppatore ed editore giapponese che ha da negli ultimi due anni rinnovato Resident Evil 2 nel 2019 e Resident Evil 3 nel 2020, è previsto che faccia lo stesso nel 2021, come rivelato in un documento ufficiale che riassume il precedente anno fiscale.

Resident Evil 3 è riuscito a piazzare più di 2,5 milioni di copie su PC, PlayStation 4 e Xbox One, uscendo solo all’inizio di aprile 2020.

Si prevede che questi “titoli principali” avranno un rendimento molto forte, in quanto Capcom prevede un record di 28 milioni di unità vendute nell’anno fiscale conclusosi a marzo 2021.

Addirittura l’anno dovrebbe chiudersi meglio degli anni fiscali chiusi a marzo 2018 (Monster Hunter World e Marvel vs. Capcom Infinite, 24,4 milioni), marzo 2019 (Resident Evil 2 e Devil May Cry 5, 25,3 milioni) e marzo 2020 ( Monster Hunter World: Iceborne, 25,5 milioni).

Questo dà sicuramente una prospettiva su quali videogiochi i giocatori potrebbero aspettarsi di ricevere entro la fine di marzo 2021.

Secondo un addetto ai lavori, ci sarebbero almeno tre grandi titoli in arrivo da Capcom nel prossimo anno fiscale.

L’ultima voce di corridoio riguarda un remake di Resident Evil 4, che è stato sviluppato diversi anni fa (2005) e che meriterebbe una riedizione con i fiocchi.

Si dice anche che Resident Evil 8 sia attualmente in fase di sviluppo, ma sarebbe previsto per l’inizio del 2021 con l’obbiettivo di uscire sia sulle attuali console che su quelle next-gen ed ovviamente su PC gaming.

LASCIA UN COMMENTO

Hey commenta qui!
Inserisci il tuo nome qui