Ad Atene oggi a partire dalle 17:00 si è tenuta la best of five più attesa del Summer Split del League of Legends European Championship.

La grand final tra due team tra i quali nell’ultimo anno è sbocciata una sana rivalità competitiva che sta pian piano portando la lega Europea nella vetta del competitive di League of Legends.

Una pagina di storia

Oggi siamo stati spettatori non solo dell’ennesima partita tra i top due team d’Europa, ma di qualcosa di più. Abbiamo assistito alla nascita di un nuovo capitolo della storia degli eSports, il primo passo che porterà queste due agguerrite squadre a riportare il titolo di campioni del mondo in territorio europeo dopo ben 8 anni.

La finale

La serie è terminata con un sudatissimo 3 a 2 in favore dei G2, che sono riusciti a tirare fuori ciò che serviva per mantenere il trofeo sotto la loro bandiera, proprio durante la partita decisiva, grazie non solo all’abilità individuale dei giocatori ma anche all’ottima draft finale del coach della squadra.

Fortunatamente, a differenza della scorsa settimana, nessuna partita è stata mai unilaterale, ma ogni singolo game è stato combattuto dall’inizio alla fine.

Menzione d’onore per Luka “Perkz Perković, bottom laner dei G2 che con la vittoria di oggi è ufficialmente diventato il giocatore europeo più titolato della storia di League of Legends

Se queste sono le premesse, ai Worlds 2019 ci aspetteranno delle partite come mai le abbiamo viste fin ora

LASCIA UN COMMENTO

Hey commenta qui!
Inserisci il tuo nome qui