Moduli Tattici

fifa 19 moduli tattici

In questo articolo ci occuperemo dei moduli tattici più popolari di FIFA 21 Ultimate Team. Ti forniremo diverse dritte riguardo le tattiche personalizzate e anche sulle istruzioni giocatore. All’alba di una sempre eccitante stagione calcistica legata all’universo FIFA 21 una delle scelte cruciali che si trovano a dover fare i player di tutto il mondo riguarda il modulo da adottare.

Ecco perché abbiamo deciso di spiegarvi come e quando utilizzare varie strategie nella modalità Ultimate Team. Con quale modulo scendere in campo per vincere contro un avversario che si schiera in un certo modo? Come valorizzare ogni punto di forza e arginare ogni punto debole di ciascun modulo? La parola chiave a questo proposito è “equilibrio”: andiamo a vedere come raggiungerlo per vincere più partite possibili.

Ovvio che nessuno potrà fornirti la ricetta perfetta per battere ogni avversario in ogni circostanza. Ma spesso essere preparati tatticamente fa la differenza in incontri nei quali si affrontano due player di livello simile. Molto lo fa anche la compatibilità di un modulo con lo stile di gioco di chi lo utilizza, fermo restando che si possono sempre apportare dei cambiamenti per aumentare la suddetta compatibilità.

4-2-3-1

Il modulo che da diverse stagioni regna tra i player di tutto il mondo. Grande equilibrio e grande stabilità difensiva, tante possibilità diverse anche quando ci troviamo ad attaccare. I due mediani davanti alla difesa assicurano la giusta copertura, specie se abbastanza dinamici.

Lo stile di difesa ottimale è quello equilibrato, anche se può essere molto interessante settarlo sul pressing sul primo controllo. Altri due valori importanti sono quelli dell’ampiezza e della profondità, da impostare rispettivamente su 5/10 e 4/10.

Per quanto riguarda la fase offensiva si tende a privilegiare la manovra veloce, anche se fare possesso palla e portare poi sei calciatori nell’area avversaria permette di costruire meglio.

Veniamo alle istruzioni ai giocatori: potendo contare su due attaccanti esterni è bene che i terzini rimangano più arretrati quando abbiamo la palla. Lo stesso vale per i due mediani, che devono sempre presidiare la zona centrale del campo. Più libertà viene lasciata invece al trequartista. I due esterni alti devono comunque dare una mano in fase di non possesso ed entrare in area di rigore avversaria per raccogliere i cross. La nostra unica punta deve aggredire lo spazio alle spalle dei difensori avversari.

Se il tuo avversario si schiera con il 4-2-3-1

Per attaccare questo modulo occorre pazienza, far girare la palla e sfruttare l’ampiezza del campo. Quando la difesa avversaria mostra di essersi aperta va piazzato l’assist vincente per l’attaccante. È consigliato piazzare un mediano davanti la difesa per marcare stretto il trequartista avversario. Ecco perché è indicato schierarsi con un modulo come il 4-3-2-1 e similari.

4-2-3-1 (2)

Si tratta di una variante del primo modulo presentato che ti consente di coprire maggiormente le fasce attraverso due ali. In possesso di palla sarà più facile cercare il cross dall’esterno e in fase difensiva si potrà contare su una maggiore compattezza.

Anche in questo caso possiamo tentare il pressing sul primo controllo e la tattica del possesso palla quando abbiamo noi la sfera. I terzini vanno lasciati sempre dietro quando attacchiamo, così come i mediani. Trequartista libero di svariare e ali che tagliano dentro cercando lo spazio dietro i difensori e rientrano in difesa fanno il resto.

Se il tuo avversario si schiera con il 4-2-3-1 (2)

Cambia poco rispetto a quanto detto per la prima versione del 4-2-3-1. Osservate speciali sono in questo caso le due ali, spesso molto veloci. Ancora una volta ci vengono in aiuto moduli come il 4-3-2-1 o il 4-3-1-2.

4-3-1-2

Modulo ottimale se la cosa più importante per te è una difesa invalicabile che ti permetta di lanciare contropiede vincenti. Il trequartista e i due attaccanti giocano spesso in un fazzoletto di campo per creare azioni pericolose. Quattro difensori e tre centrocampisti blindano invece la tua area di rigore.

Per la fase difensiva si può impostare il ripiegamento o il sempre valido pressing sul primo controllo. Consigliata un’ampiezza di 6/10 così come per la fase offensiva, per la quale si può optare per la manovra veloce o per l’equilibrato. Importante con questo modulo portare anche sette calciatori nell’area avversaria.

Capitolo istruzioni giocatore: data la natura del gioco attuabile i terzini possono restare indietro, così come il centrocampista centrale. Ad alzarsi saranno le due mezzali, il trequartista svarierà e le due punte cercheranno gli inserimenti dietro i difensori.

Se il tuo avversario si schiera con il 4-3-1-2

In questo caso tornano utili degli esterni che giocano davvero larghi, capaci di inserirsi e crossare per gli attaccanti. Ci si può schierare a specchio o anche con il 4-1-2-1-2 o il 4-3-3.

4-2-2-2

Tra i più gettonati ultimamente, ti consente di attaccare anche con sei calciatori che aggrediscono l’area di rigore avversaria. Attenzione alle coperture preventive, però, in quanto i mediani partecipano alla fase offensiva lasciando soli i difensori. Ecco perché può essere utile impostare la difesa sul ripiegamento e l’attacco sull’equilibrato.

Almeno un mediano dovrebbe restare dietro in fase offensiva insieme ai terzini e ai difensori centrali. E i due trequartisti dovrebbero rientrare e dare una mano. Una punta potrebbe svariare e l’altre cercare di inserirsi alle spalle del difensore.

Se il tuo avversario si schiera con il 4-2-2-2

Ali e trequartisti possono fare davvero male a chi si schiera con questo modulo, specialmente in fase di contropiede veloce. Ecco perché potremmo schierare un 4-3-3 o un 4-3-1-2.

4-3-3 (2) 

Con questo modulo sarà facile costruire gioco e mantenere la sfera tra i nostri piedi, per attaccare sia centralmente che sulle fasce. È fondamentale però che le mezzali e i terzini rientrino tempestivamente per non rimanere scoperti. L’alternativa è pressare ferocemente per recuperare il possesso quanto prima. Ecco perché la tattica personalizzata della difesa consigliata è quella di pressare una volta persa la palla. In attacco invece va mantenuto il possesso e vanno portati anche sette calciatori in area avversaria.

È bene dare istruzioni al mediano e ai terzini di restare dietro quando attacchiamo, con le mezzali pronte ad avanzare e le ali a tagliare dentro. 

Se il tuo avversario si schiera con il 4-3-3 (2)

Se vuoi creare pericoli contro chi si schiera così puoi puntare su un trequartista e sue due ali rapide e sperare che i centrali restino uno contro uno. Puoi quindi schierare un 4-2-3-1 o anche un 4-1-2-1-2.

In FIFA 19

In base alla tua filosofia di gioco c’è sicuramente un modulo tattico più appropriato per te in Fifa 19, da applicare con tutti i benefici che ne conseguono sia in modalità Carriera che in Ultimate Team. In questo titolo mettere in campo la formazione e il modulo giusto può fare davvero la differenza e in questo articolo scoprirai con noi come ridurre al minimo gli errori.

Fifa 19 implementa tra l’altro le “Tattiche dinamiche”, in grado di personalizzare al massimo il tuo gioco a braccetto con le “Istruzioni”. Individua il tuo stile di gioco e scegli tra i moduli che ti presentiamo di seguito per giocare sia offline che online.

moduli fifa
©EA

3-5-2

Ciò che vale per Fifa 18 si può affermare senza tema di smentita anche per Fifa 19: il 3-5-2 è da annoverare tra i moduli più vantaggiosi. Di certo non è uno schieramento dalle spiccate caratteristiche offensive, in quanto comprende tre difensori centrali e due mediani atti più a difendere che a offendere.

La fascia centrale del campo è quella più presidiata ma occhio alle ali, dove dovrai per forza di cose schierare elementi capaci di fare bene la fase difensiva e i contrasti.

In fase offensiva, invece, è imprescindibile inserire tra i titolari un buon centrocampista offensivo centrale. Presta particolare attenzione ai contropiede quando perdi palla.

4-1-2-1-2 Stretto

Tanti appassionati di Fifa 19 utilizzano questo modulo sia nella variante stretta che in quella larga (da considerare se desideri coprire meglio le fasce).

I quattro centrocampisti donano molto equilibrio e buone opzioni anche in fase offensiva. Ancora una volta siamo di fronte ad un modulo tattico che predilige la fase difensiva ma se scegli la versione stretta le corsie esterne saranno poco presidiate e avrai bisogno di difensori con alti valori di resistenza e contrasti. Il mediano davanti alla difesa garantisce un’ulteriore copertura.

4-2-4

Modulo nuovo per quanto concerne l’Ultimate Team in Fifa 19, il 4-2-4 è stato fin da subito tra i più utilizzati. Le spiccate caratteristiche offensive sono date dalle due ali che coadiuvano ben due attaccanti. Anche in questo caso servono calciatori abbastanza forti e uno stile di gioco improntato a scambi di palla veloci e dribbling frequenti.

Con il 4-2-4, naturalmente, il centrocampo è maggiormente esposto all’inferiorità numerica e la squadra deve aiutare notevolmente i due mediani. Ci sentiamo quindi di consigliarti il 4-2-4 se prediligi un gioco d’attacco e se sei un giocatore di Fifa 19 di livello avanzato.

Occhio però a schierare due centrocampisti molto forti altrimenti la squadra difetterà facilmente in equilibrio.

4-3-2-1

Quello che stiamo per prendere in esame è il famoso “Albero di Natale”, adottato dal Milan del tecnico Carlo Ancelotti. Può fare al caso tuo se prediligi attaccare nella zona centrale del campo e se puoi schierare una punta dal gol facile con due calciatori alle sue spalle veloci, capaci di macinare gioco e azioni pericolose.

Il neo di questo modulo tattico è certamente il presidio delle fasce, affidato quasi esclusivamente ai quattro difensori. Un buon consiglio quando adotti il 4-3-2-1 è quello di evitare il più possibile i lanci lunghi e i traversoni.

4-3-3 Attacco

Rispetto al modulo 4-3-3 Mantenimento questa opzione tattica appare in Fifa 19 maggiormente efficace.

Con un centrocampista offensivo in più è possibile creare scompiglio tra le linee avversarie, specie se si è in grado di schierare un ottimo costruttore di gioco.

Sulle fasce l’ideale è inserire calciatori dal dribbling facile. Attenzione però al centrocampo, inevitabilmente meno coperto e con i due mediani costretti a fare gli straordinari. Un possibile tallone d’Achille può evidenziarsi contro squadre brave a giocare in contropiede.

4-4-2 Mantenimento

Se sei alle prime armi con Fifa 19 questo potrebbe essere il modulo che fa maggiormente al caso tuo. Grande efficacia, ottima copertura del campo in ogni zona, notevole equilibrio e solida impostazione difensiva.

Per non difettare in fase offensiva consigliamo di schierare forti centrocampisti sulle fasce, veloci e capaci di saltare l’uomo. Diversamente gli attaccanti potrebbero risultare troppo isolati. I due mediani, meglio se molto resistenti, garantiscono grande copertura alla difesa.

Le due punte devono essere eclettiche e in grado di fare reparto anche da sole, soprattutto centralmente dove hanno inevitabilmente meno supporto.

5-4-1

Se il contropiede è la migliore freccia al tuo arco non puoi non provare almeno una volta il modulo tattico 5-4-1. Novità di Fifa 19 per l’Ultimate Team, è uno schieramento prettamente difensivo che pone qualche difficoltà nella costruzione di gioco a squadre schierate. Ma se si ruba palla può risultare letale in transizione e andare a fare molto male all’avversario.

Ad ogni modo servono ugualmente calciatori esterni molto rapidi, per compensare un modulo comunque rigido che metterà a dura prova la tua pazienza nell’andare a cercare l’unico attaccante con una giocata vincente.

Tattiche e istruzioni

miglior modulo
©EA

Le già accennate “Tattiche dinamiche” di Fifa 19 sono selezionabili prima delle partite per cambiare modulo nel corso delle stesse attraverso i tasti direzionali.

Ora è sicuramente più facile anche dare istruzioni alla tua squadra: pressare a tutto campo o meno, attendere nella propria metà campo, allargare o stringere le linee e così via. Quando c’è da recuperare uno svantaggio si può tentare la via della “Manovra veloce”, tattica che spinge la squadra a rischiare maggiormente in possesso di palla col pericolo però di sbilanciarsi leggermente.

È sconsigliabile adoperare due moduli diversi per la fase offensiva e la fase difensiva: ciò che fa la differenza devono essere le istruzioni, che possono essere indirizzate ad ogni singolo calciatore. Alcuni esempi: “Rimani in avanti”, “Entra in area per il cross”, “Svaria” e così via. Se un calciatore può far male alla difesa avversaria ma ha una scarsa resistenza saremo portati a farlo ripiegare il meno possibile.

Agli attaccanti si può ordinare di allargarsi, dare una mano in difesa, far salire la squadra e addirittura di muoversi da “falso 9”, andando a prendersi la sfera nei pressi del centrocampo. Possiamo anche regolare la partecipazione dei difensori alla fase offensiva.

Il consiglio migliore, però, è sempre quello di adattare il tuo gioco alle caratteristiche dei calciatori di cui disponi.